GO
Come il peso influisce sulle vampate di calore

Circa l'80% delle donne soffre vampate di calore durante la menopausa. Si tratta è uno dei sintomi più comuni in questo periodo ed è anche uno dei primi a comparire. Inoltre, le vampate di calore sono tra i principali motivi di consultazione medica in questa fase.

I ricercatori della University of California hanno cercato di chiarire il ruolo del sovrappeso nella comparsa delle vampate di calore.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Menopause cerca di confermare se il peso in eccesso è la causa di questi sintomi vasomotori fastidiosi o se invece può essere considerato un fattore di prevenzione degli stessi.

Il risultato della ricerca ha mostrato che il rapporto tra peso e vampate di calore è differente a seconda del periodo. Essere in sovrappeso durante le prime fasi della menopausa aumenta il rischio di vampate di calore e sudorazioni notturne, ma, nelle fasi successive, l'eccesso di peso potrebbe contribuire a ridurre questi sintomi.

Vampate e obesità

Le donne in sovrappeso in transizione verso la menopausa, con ancora le mestruazioni, hanno una maggiore predisposizione a soffrire di vampate di calore. Tuttavia, l'aumento della produzione di estrogeni. che si verifica quando si ha più grasso corporeo, può proteggere da questi sintomi nei periodi successivi della menopausa, quando le ovaie smettono di funzionare.

Lo studio ha esaminato per dieci anni più di 3.000 donne tra i 42 e 52 anni di diversi gruppi etnici. Il loro indice di massa corporea (BMI) è stato misurato e messo in relazione con i sintomi più frequenti della menopausa. Nei casi in cui l'indice di massa corporea era maggiore di 30 (indicativo di obesità) è stato riscontrato un aumento significativo dei sintomi vasomotori durante la fase di pre-menopausa, quando ancora vi era ovulazione, anche se irregolare. Nelle fasi successive della menopausa, quando non c'erano mestruazioni o il ciclo era più irregolare e distanziato, l'obesità sembrava un fattore che proteggeva da questi sintomi . Inoltre, i cambiamenti di peso durante qualsiasi di queste fasi non alterarono i risultati.

Livelli ormonali e peso

La ricerca suggerisce che mantenere un peso sano prima della menopausa e quando questa inizia potrebbe ridurre le vampate di calore e le sudorazioni notturne. ma un eccesso di peso alla fine della fase di transizione o quando spariscono le mestruazioni potrebbe proteggere la donna da questi stessi sintomi. Lo studio, tuttavia, ammette anche che sono necessarie ulteriori ricerche sui meccanismi biologici che fanno si che il peso e i livelli ormonali interagiscano. Solo così si potranno sviluppare trattamenti preventivi sicuri ed efficaci per le vampate di calore e le sudorazioni notturne.

Vampate e peso
Mantenere un peso adeguato aiuta a prevenire le vampate di calore.