GO

Cosa sono le vampate di calore

Le vampate di calore sono sintomi che compaiono improvvisamente e rappresentano una delle manifestazioni più comuni della menopausa.

Ne soffre tra il 15 e il 50 % circa delle donne dopo i 40 anni di età, con cicli mestruali regolari prima della transizione alla perimenopausa. Questa percentuale aumenta man mano che ci si avvicina alla menopausa (quando il ciclo mestruale cessa definitivamente), fino ad arrivare all’85% delle donne che ne soffrono in post-menopausa.

Una possibile definizione delle vampate di calore è un arrossamento improvviso della pelle nella zona alta del torace, del collo e della testa, accompagnato da un’intensa sensazione di calore nel corpo, che termina a volte con una sudorazione abbondante, la cui lunghezza varia da pochi secondi a diversi minuti e raramente fino ad un’ora.

Come si manifestano le vampate di calore

Le vampate di calore possono verificarsi sia di giorno che di notte. Nelle donne che ne soffrono, quando si verificano durante la notte possono aggravare i disturbi del sonno e l’insonnia, tipici di questo periodo della menopausa. Se le vampate si ripetono, portano a conseguente affaticamento, ansia, irritabilità o anche calo della memoria.

Frequenza delle vampate

La frequenza delle apparizioni delle vampate di calore dipende da ogni donna.

La variabilità nella durata del sintomo delle vampate è elevata: ci sono donne che hanno una sola vampata al mese e altre che soffrono di vampate di calore ogni mezz’ora.

La maggior parte delle donne soffrono di vampate di calore sporadiche e moderate.

Ci sono fattori che predispongono alla loro apparizione, come ad esempio il grasso corporeo in eccesso, lo stress, l'ambiente umido e caldo, lo spazio chiuso, l’assunzione di caffè, alcool o di cibi molto piccanti.

Con il passare del tempo, le vampate mutano: ci sono donne che inizialmente ne soffrono solo di notte e poi ne soffrono anche di giorno.

Ce ne sono altre che all’inizio presentano un maggior numero di vampate rispetto alla media e che poi, con il passare del tempo, diminuiscono progressivamente.

La durata delle vampate è variabile: da tre a sei minuti, anche se si possono verificare vampate di maggiore o minore durata. Sono state descritte vampate di calore fino a 30 minuti.

Più dell’80% delle donne con vampate di calore, presenta questo sintomo per oltre un anno.

Senza trattamento, di solito regrediscono spontaneamente dopo diversi anni dal loro inizio e una volta conclusa la fase iniziale della menopausa, anche se alcune donne possono soffrirne più a lungo, per 15 o anche 25 anni.

È stato riportato che fino al 15% delle donne negli anni '60 e il 9% delle donne negli anni '70 soffrivano di vampate di calore.

Pertanto, in base alla gravità e alla frequenza dei sintomi, è spesso consigliabile iniziare un trattamento per cercare di ridurle o eliminarle.

Vampate di calore in menopausa
La frequenza delle apparizioni delle vampate di calore dipende da ogni donna.