GO
Consigli: come affrontare l’irritabilità in menopausa

Alimentazione, esercizio fisico e integratori alimentari

Una buona raccomandazione per stare bene in menopausa passa attraverso una dieta sana, integratori alimentari, esercizio fisico quotidiano e il condurre, in generale, una vita sana. I trattamenti a volte sono più vicini di quanto pensiamo, anche se ci impegniamo di cercare sempre quelli più complicati. Ecco alcuni consigli pratici.

Cosa fare per controllare l’irritabilità?

Alimenti cha aiutano

Una dieta serotoninergica con cibi che contengono triptofano, un aminoacido essenziale da cui viene sintetizzata la serotonina, un neurotrasmettitore che produce benessere e relax e ha un effetto simile agli antidepressivi. Questi cibi includono carni magre (pollo e tacchino), cereali integrali (pane, riso, pasta), legumi, crescione, salmone, ananas, banana, carciofi, latte, tonno, alcuni tipi di frutta secca come noci e mandorle, e cioccolato, quello fondente è il migliore.

Il trucco del bicchiere di latte prima di andare a letto aiuta a rilassarsi e a combattere l'insonnia.

Combattere l'inattività fisica

Un moderato e regolare esercizio fisico aiuta a migliorare l'umore, aumenta l'autostima, aiuta a controllare il peso, rilascia endorfine e fa stare bene sia fisicamente che mentalmente.

Integratori alimentari

L'assunzione di integratori alimentari con isoflavoni, melatonina o erbe rilassanti (iperico, salvia, fiori di Bach...) può contribuire a migliorare i disturbi emotivi.

Sole e vita all’aperto

Il contatto con il sole è un buon aiuto per migliorare l’umore. Le giornate di sole combattono l’irrequietezza, quindi è bene fare passeggiate all'aria aperta.

Sostegno sociale

Rafforzare le relazioni sociali e familiari, in cerca di sostegno tra familiari e amici, migliorando la vita sociale, offre momenti gratificanti ed eleva l'umore. Il rapporto con il contesto sociale gioca in questa fase un ruolo importante. Si raccomanda di partecipare a riunioni, incontri e attività fuori di casa.

Cercare aiuto

Lo specialista deve intervenire quando la depressione raggiunge un punto in cui la donna si sente davvero male e non si può gestire da sola. Il medico valuterà se il trattamento farmacologico sia necessario.

Comunicazione

Comunicare con il partner, raccontando ciò che accade. Se ci sono problemi, dovrebbero essere risolti dentro la coppia, per evitare che si uniscano alle altre difficoltà. Spesso i cambiamenti causati dalla menopausa nelle donne sono sconosciuti e questa mancanza di informazioni può influenzare il rapporto di coppia. Se la donna parla con il partner e spiega che cosa accade, sarà più facile per entrambi vivere meglio questa fase.

Sesso

Il sesso è altamente raccomandato, in quanto non solo migliora l'umore, ma anche l'autostima, il sonno, la depressione, le relazioni di coppia e altri sintomi della menopausa, come l'atrofia vaginale.

Sbalzi d'umore in menopausa
In menopausa le donne possono sperimentare alterazioni psicologiche come irritabilità, sbalzi d’umore, emozioni incontrollate, pianto, malinconia.