GO

Il termine menopausa deriva dal greco mens- che significa mensile e -pausi che significa cessazione.

La menopausa è caratterizzata dalla cessazione permanente della funzione ovarica, cioè, la fine delle mestruazioni a causa dell’esaurimento della produzione degli ovuli e la fine della secrezione di ormoni (estrogeni e progesterone) sempre per lo stesso motivo.

Questa diminuzione di ormoni provoca cambiamenti nell’apparato genitale, nella salute ossea e un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue. La menopausa è un evento puntuale all’interno del climaterio. Non è una malattia, ma un periodo naturale della vita delle donne che va dalla fine dell’età fertile fino all'inizio del periodo senile.

La menopausa si verifica di solito tra i 45 e i 55 anni, se accade prima dei 40 anni è chiamata menopausa precoce e se invece si verifica dopo i 55 anni è chiamata menopausa tardiva.

L'età media delle donne che entrano in menopausa è 51 anni.

Possiamo classificare la menopausa in:

Menopausa naturale: si verifica in maniera fisiologica a seguito della cessazione della produzione di ormoni da parte delle ovaie.

Menopausa chirurgica: dovuta alla rimozione bilaterale delle ovaie (ovariectomia).

Allo stesso tempo, si può parlare di una menopausa artificiale indotta da trattamento chemioterapico, radiazioni del bacino, o da qualsiasi altro processo che riduce l'apporto di sangue alle ovaie.

Infine, si può parlare di menopausa normale, come quella in cui i sintomi che si presentano sono lievi o inesistenti e di menopausa patologica, in cui i sintomi che si presentano sono moderati o gravi.

Vivere bene la menopausa
L'età media delle donne che entrano in menopausa è 51 anni.